Eventi

Eventi Ideati e Realizzati dal Terziario Donna Pesaro e Urbino

BENVENUTO A GRADARA: Progetto di accompagnamento alla nascita e sostegno alla genitorialità
Il 13 maggio sarà un sabato di festa per tutti i nuovi nati e le famiglie di Gradara!

In mattinata alle ore 10 presso la Sala del Consiglio Comunale di Gradara sarà presentato a cura dell'Assessorato ai Servizi Sociali, Istruzione, Pari Opportunità il nuovo progetto di sostegno alla nascita “Benvenuto a Gradara” che vedrà la presentazione di tutte le iniziative intraprese dall'Amministrazione e dedicate ai neonati concittadini con la partecipazione di Terziario Donna, il Pollice Verde e Bcc di Gradara.


Confcommercio Terziario Donna è partner dell'iniziativa dedicando ai neonati della città una serie di sconti e convenzioni dedicati alle famiglie.

Impresa Donna e Green Economy: il futuro è qui (marzo 2011)
Il convegno ha voluto dare un segnale importante nel mondo dell’economia, far emergere idee nuove ed esperienze già realizzate, cercare un confronto proficuo con le istituzioni, mettere le donne imprenditrici alla guida di un rinnovamento che interessi più settori: turismo, alimentazione, bioedilizia, acquisti consapevoli.
Tutto questo all’insegna del concetto fondamentale della green economy: salvaguardare e migliorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo.

Maggiori informazioni sull'evento
Convegno: "Ci difendiamo, autodifesa contro la violenza psicologica e fisica sulle donne"
Il Terziario Donna Confcommercio della provincia di Pesaro e Urbino ha programmato due iniziative volte a sensibilizzare le imprenditrici associate e tutte le persone sul dramma della violenza sulla donna, dramma che si consuma, il più delle volte, tra le pareti domestiche e che ha colpito recentemente l’opinione pubblica con diversi episodi. Dire no alla violenza sulle donne vuol dire battersi per la dignità umana e portare avanti una battaglia in nome della civiltà, di quei principi e valori che ancora oggi vengono spesso calpestati.

Il 23 gennaio 2017, alle ore 21, si terrà nella sala convegni di Confcommercio (Strada delle Marche 58) un convegno dal significativo titolo “Ci difendiamo – autodifesa contro la violenza psicologica e fisica sulle donne”.
Il titolo si richiama a una recente iniziativa del Terziario Donna, “Ci riprendiamo”, un forte stimolo alle imprenditrici a fronteggiare le difficoltà dell’attuale situazione economica tramite un’autorappresentazione che utilizzi internet e i social network.

Dopo il saluto di Patrizia Caimi, Presidente Terziario Donna, e l’introduzione di Amerigo varotti, Direttore Confcommercio, interverranno i seguenti i relatori:

Aldo Pigoli, Docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, General Manager di MASTERY – Presidente del convegno.
Arije Antinori, Docente di criminologia e sociologia della devianza, CRI.ME LAB "Sapienza" Università di Roma, Esperto europeo di terrorismo. “Le sfide alla sicurezza nella società attuale”.
Isabel Russinova, Attrice, drammaturga e Testimonial di Amnesty International:“La figura femminile nella società di ieri e di oggi”.
Remo Grassetti, Esperto di gestione delle situazioni critiche e difesa personale, Head Master MASTERY: “Come prevenire e gestire una situazione critica”.
È prevista anche la partecipazione delle assessore del Comune di Pesaro: Giuliana Ceccarelli, Mila Della Dora e Sara Mengucci.

Seguirà, sempre nella sede di Confcommercio, un corso di autodifesa di dieci lezioni secondo il Metodo Mastery, con il medesimo titolo del convegno. Il Metodo Mastery prevede un percorso di formazione sulla difesa personale e la gestione delle criticità, specificamente studiato per le donne. Si articola in attività psicofisiche teoriche e pratiche per la sicurezza, l’autodifesa, la gestione di minacce e la prevenzione in contesti particolarmente critici. L’approccio adottato riguarda sia le componenti fisiche, sia quelle psicologiche ed emozionali.

La partecipazione al corso è aperta a tutte le donne della città e della provincia.
Le partecipanti avranno in omaggio una maglietta personalizzata.
Per iscrizioni e informazioni:
AnnalisaBallarini tel. 0721/698260, e-mail a.ballarini@ascompesaro.it

Donna che si difendono (non solo a parole)
Si apprenderà a gestire le minacce e a prevenire situazioni in contesti critici
Il Terziario Donna Confcommercio della Provincia di Pesaro e Urbino ha programmato due iniziative volte a sensibilizzare le imprenditrici associate e tutte le persone sul dramma della violenza sulla donna, dramma che si consuma, il più delle volte, tra le pareti domestiche e che ha colpito recentemente l'opinione pubblica con diversi episodi. «Dire no alla violenza sulle donne vuol dire battersi per la dignità umana e portare avanti una battaglia in nome della civiltà, di quei principi e valori che ancora oggi vengono spesso calpestati» afferma una nota.
Domani, alle 21, si terrà nella sala convegni della Confcommercio un convegno dal significativo titolo: "Ci difendiamo - autodifesa contro la violenza psicologica e fisica sulle donne". Il titolo richiama ad una recente iniziativa di Terziario Donna, "Ci riprendiamo" un forte stimolo alle imprenditrici a fronteggiare le difficoltà dell'attuale situazione economica tramite un'autorappresentazione che utilizzi internet e i social network.
Dopo il saluto di Patrizia Caimi Dopo il saluto di Patrizia Caimi, Presidente Terziario Donna, e l’introduzione di Amerigo Varotti, Direttore Confcommercio, interverranno i seguenti i relatori:
Aldo Pigoli, Docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, General Manager di MASTERY – Presidente del convegno.
Arije Antinori, Docente di criminologia e sociologia della devianza, CRI.ME LAB "Sapienza" Università di Roma, Esperto europeo di terrorismo. “Le sfide alla sicurezza nella società attuale”.
Isabel Russinova, Attrice, drammaturga e Testimonial di Amnesty International:“La figura femminile nella società di ieri e di oggi”.
Remo Grassetti, Esperto di gestione delle situazioni critiche e difesa personale, Head Master MASTERY: “Come prevenire e gestire una situazione critica”.
E' prevista È prevista anche la partecipazione delle assessore del Comune di Pesaro: Giuliana Ceccarelli, Mila Della Dora e Sara Mengucci.

Seguirà, sempre nella sede di Confcommercio, un corso di autodifesa di dieci lezioni secondo il Metodo Mastery, con il medesimo titolo del convegno. Il Metodo Mastery prevede un percorso di formazione sulla difesa personale e la gestione delle criticità, specificamente studiato per le donne. Si articola in attività psicofisiche teoriche e pratiche per la sicurezza, l’autodifesa, la gestione di minacce e la prevenzione in contesti particolarmente critici. L’approccio adottato riguarda sia le componenti fisiche, sia quelle psicologiche ed emozionali.
La partecipazione al corso è aperta a tutte le donne della città e della provincia. Le partecipanti avranno in omaggio una maglietta personalizzata. Per iscrizioni e informazioni tel. 0721/698260

Corso di autodifesa psicologica e fisica Metodo Mastey
Al via dal prossimo 6 febbraio, presso la sede di Confcommercio, un corso di autodifesa di dieci lezioni secondo il Metodo Mastery, con il medesimo titolo del convegno. Il Metodo Mastery prevede un percorso di formazione sulla difesa personale e la gestione delle criticità, specificamente studiato per le donne. Si articola in attività psicofisiche teoriche e pratiche per la sicurezza, l’autodifesa, la gestione di minacce e la prevenzione in contesti particolarmente critici.

L’approccio adottato riguarda sia le componenti fisiche, sia quelle psicologiche ed emozionali.
La partecipazione al corso è aperta a tutte le donne della città e della provincia. Le partecipanti avranno in omaggio una maglietta personalizzata.
Maggiori informazioni sull'evento
Premio Nazionale Donne per passione
“Premio Nazionale Donne per passione”, un riconoscimento alle donne distintesi per particolari doti che hanno consentito loro di conciliare impegno lavorativo e particolari difficoltà familiari (anno 2003). Si è concluso con la pubblicazione del libro “Donna” di Antonella Lucchi (Pesaro, Neftasia Editrice, 2005).
Maggiori informazioni sull'evento
"Ci Promuoviamo" - Gradara 6 marzo
In occasione della Giornata dedicata alle Donne l'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Gradara in collaborazione con Proloco Gradara promuove tre diverse iniziative di approfondimento ma anche divertimento:

GRADARA PER LE DONNE

Primo appuntamento lunedì 6 marzo alle ore 18.00 presso la Sala Consigliare ex Corpo di Guardia con la partecipazione di Terziario Donna Confcommercio Pesaro Urbino è organizzata una Tavola Rotonda dal titolo: Donne e Turismo, proposte e risorse femminili per una nuova scoperta e ripresa del territorio. Un'occasione per affrontare in uno dei luogo più importanti di tutta la Regione Marche una tematica attuale e di grande importanza quale quella culturale e turistica pensando ad azioni concrete da intraprendere per rilanciare le eccellenze territoriali.

La serata prosegue alle ore 21.00 presso il Teatro Comunale di Gradara con un intrattenimento dal titolo: Quello che le donne non dicono...parole musica e danza a cura di Marcello Franca, un momento pensato per trascorrere la serata in compagnia di piacevoli emozioni.
Posti limitati prenotazione obbligatoria Proloco Gradara tel.0541964115

Doppio appuntamento mercoledi 8 e giovedi 9 ore 21.00 presso il Teatro Comunale di Gradara con Mitiche Allusioni spettacolo finale del laboratorio “Pane e Rose” a cura del Teatro Cinquequattrini: attraverso le figure femminili mitologiche dell'Antica Grecia sul palco prendono vita le donne di oggi.
Posti limitati prenotazione obbligatoria Teatro Cinquequattrini tel.3405632687

Presentazione libro donna
Il Terziario Donna di Pesaro ha bandito nel corso dell’anno 2004 il concorso denominato “Donne per passione” allo scopo di focalizzare l’attenzione del grande pubblico sull’operato e sulla figura di donne che hanno raggiunto livelli di eccellenza nella loro professione, o comunque in una specifica attività, riuscendo a conciliare le difficoltà di percorso per il successo con la propria vita affettiva, gli interessi e le curiosità personali, i piccoli e grandi problemi della quotidianità.
Maggiori informazioni sull'evento
Terziario Donna per la città di Urbino
“Terziario Donna per la città”, uno stimolo alle istituzioni per la soluzione di problemi urbanistici di particolare importanza e urgenza, E’ stato bandito un concorso di idee per la sistemazione e il pieno recupero sociale e culturale di un luogo particolarmente significativo della città. A conclusione del concorso e della relativa premiazione dei vincitori, è stata organizzata una mostra dei lavori più significativi. Il concorso si è tenuto a Pesaro nel 2003 e a Urbino nel 2006.
Maggiori informazioni sull'evento
Coincidenze - donne tra impresa e arte
“Coincidenze - donne tra impresa e arte” presso il Museo d’arte moderna “Centro Arti Visive Pescheria” di Pesaro, marzo 2008.
Mostra dell’artista Susanna Strapazzini,
Donne imprenditrici e donne artiste scoprono che i loro mondi coincidono. In quanto donne, per i loro interessi e la loro fantasia, in quanto artiste perché esse sono imprenditrici di se stesse e delle loro idee. L’incontro avviene l’8 marzo, giornata tradizionalmente dedicata alla donna. E questo accade nel 2008, centesimo anniversario degli avvenimenti a cui la festa dell’8 marzo si ricollega. Quante coincidenze! Di qui il nome dell’evento.
Maggiori informazioni sull'evento
Terziario Donna per la città di Pesaro
“Terziario Donna per la città”, uno stimolo alle istituzioni per la soluzione di problemi urbanistici di particolare importanza e urgenza, E’ stato bandito un concorso di idee per la sistemazione e il pieno recupero sociale e culturale di un luogo particolarmente significativo della città.
Maggiori informazioni sull'evento
Terziario Donna per l’arte
“Terziario Donna per l’arte”, un sostegno alle artiste della provincia, viste come imprenditrici dell’arte, mediante mostre organizzate presso la sede Confcommercio per avvicinare l’arte al mondo del lavoro.
Hanno esposto le seguenti artiste:
Gigi Banini (2006)
Claudia Baldassarri (2006)
Fernanda Paianini (2007)
Luciana Ceci (2007)
Maggiori informazioni sull'evento
Le donne di Raffaello
“Le donne di Raffaello”, mostra presso la Casa natale di Raffaello di Urbino in concomitanza con l’evento di risonanza internazionale “Raffaello e Urbino”
Sono state individuate figure di donna legate alla vita e all’opera di Raffaello che alcuni allievi dell’Accademia di Belle Arti hanno reinterpretato. Il lavoro migliore, scelto da una giuria, è stato premiato ed è stato pubblicato un catalogo delle opere partecipanti.
Iniziative collaterali:
-Creazione di una card per i visitatori della mostra: dava diritto a uno sconto negli esercizi aderenti all’iniziativa.
- Realizzazione di un “pacchetto” turistico denominato “Week end con Raffaello e le sue donne” organizzato da Confturismo e Riviera Incoming Confcommercio.
Maggiori informazioni sull'evento
Realizzazione di “Conf-arte”
Gruppo arte, spettacolo e cultura di Confcommercio Pesaro e Urbino. Nasce da un’idea di TD come logica conseguenza di “Terziario donna per l’arte” e con uno sguardo preferenziale, ovviamente, alle artiste, ma senza escludere gli artisti. E’ primo raggruppamento sindacale artisti della provincia.
Maggiori informazioni sull'evento
Collaborazioni
Eventi cui il terziario donna ha partecipato in qualita’ di componente del gruppo organizzatore e in collaborazione col comitato per l’imprenditoria femminile della camera di commercio di Pesaro e Urbino

“Mani in pasta” sui temi dell’imprenditoria femminile, anni 2002, 2003, 2004.

Progetto europeo EQUAL – Il valore della differenza, una serie di iniziative volte ad evidenziare la creazione d’impresa femminile delle Marche con scambi di esperienze con imprenditrici estere. Con la collaborazione dell’Università di Camerino. Anno 2006/7.

Primo (2006) e Secondo (2007) Forum delle imprenditrici dell’Adriatico e dello
Jonio organizzato dalle Camere di Commercio dei paesi che si affacciano su questi
due mari (Croazia, Italia, Albania ecc.).

Primo forum delle donne imprenditrici del Mediterraneo, del Medio Oriente e del
Golfo Persico, organizzato dal Ministero per il commercio estero, 2007.

“Valore Donna”, Salone Internazionale dell’Imprenditoria femminile a Pesaro e Ancona , dal 2007 al 2010.

Savin Action - Sostieni l'acqua, salva la Terra
Saving Action / sostieni l'acqua, salva la Terra

Pesaro festeggia World Water Day e Earth Hour con un evento unico per tutta la regione


Pesaro, 18 marzo 2011

Tra sensazioni sostenibili, l’arte incontra l’ecologia. Armonie di colori, istallazioni giganti, artisti di strada, danze, luci, comunicazioni visive, cittadini.

Pesaro guida le Marche nel dibattito sull'ambiente con un grande evento, unico nel suo genere: “Saving Action – sostieni l’acqua, salva la Terra”, l’iniziativa a supporto delle due giornate mondiali World Water Day (promosso da Un-Habitat e FAO, come progetto delle Nazioni Unite) e Earth Hour (WWF).
Il progetto punta di diamante degli appuntamenti dedicati al tema dell’ecosostenibilità, parte anticipando i calendari mondiali, da lunedì 21 a sabato 26 marzo, per festeggiare l’acqua e l’ecosistema della Terra durante tutta la settimana.

L’evento, dal forte impatto mediatico e di richiamo per il grande pubblico, si prepara a ricevere non solo la più vasta risonanza nella provincia, ma anche a livello nazionale oltre che internazionale.
Da Piazza del Popolo, cuore del centro storico, ci si affiancherà alle principali piazze del mondo, che negli stessi giorni daranno voce al tema.

Con il Patrocinio del Ministero dell'Ambiente, della Provincia di Pesaro e Urbino e del Comune di Pesaro, l'iniziativa nasce dal desiderio di sensibilizzare i cittadini in maniera attiva a stili di vita e di consumo ecosostenibili: di fronte all'emergenza dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici.

Si inaugura così lunedì 21 in Piazza del Popolo una scenografica installazione a forma di bottiglia gigante che sarà destinata a raccogliere giornalmente la plastica consumata in quella settimana, per mostrare visivamente l’avanzamento del consumo.
Il Monumento Ecostenibile si riempirà paradossalmente di un nuovo contenuto: dall’acqua alla plastica, l’operazione vuole comunicare in maniera provocatoria l’impatto ambientale che le nostre scelte comportano.
L’intervento vedrà coinvolti 11 scuole elementari della città, per un totale di oltre 1000 bambini partecipanti, che si attiveranno nella raccolta per la settimana intera.
Martedì 22 alle h.11.00, nella ricorrenza del World Water Day (Giornata Mondiale dell'Acqua) una rappresentanza istituzionale e imprenditoriale del territorio pesarese e marchigiano sarà chiamata a dare il proprio contributo simbolico introducendo la propria bottiglia di plastica.

Dall’acqua alla Terra, sabato 26 sarà il culmine dell’evento. In concomitanza con Earth Hour, l'Ora della Terra promossa da WWF, il centro storico festeggerà con spettacoli, musica, danza, laboratori e un focus sul tema, ma soprattutto spegnerà simbolicamente le luci di Piazza del Popolo per alcuni minuti, in contemporanea con migliaia di piazze in un tutto il mondo.

Il progetto, candidato al Riconoscimento DESS (Decennio dell'Educazione allo Svilupo Sostenibile) da parte dell'Unesco, ha ottenuto il supporto comunicativo e d'immagine dell'ONU che coordina l'organismo internazionale di World Water Day ,e di WWF Marche, che rappresenta l'associazione nazionale a capo dell'iniziativa Earth Hour.

Al lavoro di coordinamento dello studio di marketing Chiara Ricci Consulting si affianca il prestigioso supporto di Marche Multiservizi e MEGAS NET insieme ad oltre 30 importanti organizzazioni ed associazioni, tra cui Università di Urbino, WWF Marche, Confesercenti, Federutility, Legambiente Pesaro, Terziario Donna Confcommercio Pesaro e Urbino.

Maggiori informazioni sull'evento
Terziario Donna incontra le rappresentanti delle Forze dell’ordine
La Presidente ed alcune Consigliere di Terziario Donna Confcommercio hanno incontrato tre rappresentanti femminili delle Forze dell’ordine – due della Polizia e una dei Carabinieri – per uno scambio di idee e informazioni sulla situazione professionale delle donne in diversi ambiti lavorativi. Gli ostacoli che si presentano davanti ad una donna sia che voglia entrare in un mondo tradizionalmente maschile come quello delle Forze dell’ordine, sia che voglia avventurarsi nella creazione di un’impresa sono molteplici: spesso però, nonostante le discriminazioni iniziali, le donne riescono non solo a farsi strada, ma anche ad ottenere rispetto e raggiungere il successo. Nei concorsi pubblici, dove le condizioni d’ingresso sono effettivamente paritarie, spesso le donne risultano vincitrici in maggior numero rispetto agli uomini, anche nelle forze dell’ordine. E ancora: dagli ultimi rilevamenti risulta che le imprese italiane sono intestate per il 51% a donne. Per una maggiore comprensione delle difficoltà e delle problematiche connesse all’avviamento lavorativo delle donne si ritiene importante fare rete tra donne e scambiarsi esperienze e opinioni. Le rappresentanti delle Forze dell’ordine e di Terziario Donna si sono confrontate su argomenti come stalking e violenza sulle donne, green economy, imprenditoria durante la crisi, disagio minorile, solo per citarne alcuni. L’incontro, svoltosi al bar Romeo, è solo il primo: la prossima volta le imprenditrici di Terziario Donna si confronteranno con alcune ristoratrici di successo della nostra provincia.



Un percorso da protagoniste nell'economia - Ravenna
Il convegno di Ravenna "UN PERCORSO DA PROTAGONISTE NELL'ECONOMIA" è stato molto interessante, grande partecipazione di imprenditrici locali e nazionali.
Numerose le colleghe di Terziario Donna che rappresentavano varie province italiane.
Il risultato ottenuto è stato quello di dare valore al ruolo della donna nell'ambito lavorativo, aprendo un confronto sulle politiche di genere, stimolando le partecipanti a creare reti che possano essere di sostegno per le donne e per le imprese.
Bellissima accoglienza da parte della presidente Claudia Fabbri e di tutte le colleghe del Terziario Donna di Ravenna.
Convegno gestito con grande professionalità e entusiamo.
Per il Terziario Donna -Pesaro e Urbino hanno partecipato:
La presidente PATRIZIA CAIMI
Le consigliere NADIA PEZZINI - SARA MURATORI.

Maggiori informazioni sull'evento
Convegno Confcommercio Terziario Donna: Save the date -15 febbraio 2012 - "Donna e Governance: un'im
SAVE THE DATE
 
 
Convegno, 15 febbraio 2012
Confcommercio - Sala Orlando
 
 “Donne e governance: un’impresa possibile”
 
 
Per discutere del ‘deficit di democrazia’ costituito dalla scarsa presenza femminile nei luoghi della rappresentanza politica, nelle istituzioni, ma anche nei consigli
di amministrazione di enti pubblici e privati e
favorire l’idea di una ‘democrazia paritaria’.
 
Oltre alla Presidente Nazionale  di Terziario Donna, Patrizia Di Dio,
parteciperanno autorevoli rappresentanti delle associazioni  femminili del
mondo delle imprese, dei sindacati e delle professioni.
Sarà presente  il  Presidente Nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, che aprirà i lavori.
Interverrà  la Consigliera Nazionale per la Parità, Alessandra Servidori.
E’ stata invitata la Ministra Elsa Fornero.



 

Maggiori informazioni sull'evento
Donne e governance, un'impresa "necessaria" per lo sviluppo del Paese
A Roma convegno di Terziario Donna. Il presidente Patrizia Di Dio: "Affermare una
democrazia paritaria, attraverso lo strumento giuridico, non parlando piu' di quote
rosa". Sangalli: "Terziario settore con meno barriere per le donne".

Maggiori informazioni sull'evento
L'EUROPA E' PER LE DONNE
Convegno di Terziario Donna nella sede di Rappresentanza del Parlamento Europeo a Roma nell’ambito
delle iniziative per il mese di Marzo sul tema delle pari opportunità e dei diritti delle donne nel mondo
del lavoro.
La scarsa presenza femminile nei luoghi della rappresentanza politica, nelle istituzioni e nei Cda degli enti
pubblici e privati rappresenta un "deficit di democrazia". Se ne è discusso nel corso del convegno "Donne
e governance: un'impresa possibile. L'Europa è per le donne", organizzato
da Terziario Donna Confcommercio nell'ambito dell'iniziativa della
Rappresentanza del Parlamento Europeo a Roma "L'Europa è per le donne".
Il presidente di Terziario Donna Confcommercio, Patrizia Di Dio,
ha introdotto i lavori sottolineando che la scarsa presenza femminile nella
governance del nostro Paese "è una grave lacuna che impoverisce la nostra
democrazia. Le donne sono un vero e proprio capitale dormiente della
nostra società e quindi è proprio l'attuale fase di crisi economica che impone
di concentrarsi maggiormente sulla questione femminile. Tanto più che
l'Italia, fra i Paesi a più alto reddito pro capite, è quello che utilizza di meno il potenziale di sviluppo delle
donne". Per una svolta, Terzario Donna propone di "agire a livello delle
governance attraverso lo strumento giurisdizionale", lasciando da parte le quote rosa e nuovi provvedimenti
legislativi ("più che nuove leggi, serve far rispettare quelle che già ci sono"). Nella pratica, ha detto
la Di Dio, "in caso di nomine che non rispecchino la normativa in materia di pari opportunità e democrazia
paritaria le associazioni femminili devono ricorrere al giudice.
D'altra parte esistono già numerose sentenze in questa direzione, soprattutto della magistratura amministrativa".
In più, la presidente delle imprenditrici di Confcommercio ha suggerito l'utilità di "segnalare sistematicamente alla Corte dei Conti i pronunciamenti dei giudici amministrativi e di inviare una nota a chi
ha ne il potere, prima delle nomine nelle istituzioni e nei consigli di amministrazione, che richiami le sentenze
stesse". "Lo stato di cose attuale - ha concluso la Di Dio - è intollerabile. Nella governance serve il
merito, non le appartenenze e le clientele. E' ora che le donne passino dallo studio del loro potenziale alle
applicazioni pratiche e di rimettere in moto l'economia del nostro Paese con un flusso di energia nuova".
La parlamentare europea Lara Comi, la più giovane tra tutti gli eletti a Strasburgo, ha fatto poi una critica
dall'interno del mondo femminile ("non limitiamoci alla nostra riserva indiana, non c'è solo la famiglia")
evidenziando che la ricerca della rappresentatività politica si scontra "quando ci si trova a predisporre le
liste elettorali, con la difficoltà di trovarne di disponibili alla candidatura e ai relativi impegni. E una volta
al voto, sono le donne stesse a non votare le donne candidate, quando addirittura non si scopre che sono
promotrici di comitati elettorali a favore di persone dell'altro sesso". La Comi si è poi detta d'accordo sulla
"inutilità delle quote rosa" e ha sottolineato la necessità di "incrementare il tasso di occupazione femminile:
secondo uno studio di Bankitalia, se lavorasse il 60% delle donne anziché l'attuale 50% il Pil salirebbe
del 7%". Anche perché "più alta è la rappresentanza femminile, più basso risulta il tasso di corruzione".
Bisogna poi "recuperare il gap di retribuzione tra uomini e donne, in Italia comunque più basso rispetto
all'Europa, e difendere oltre alle donne che lavorano quelle che danno lavoro". Lucio Battistotti, direttore
della Rappresentanza del Parlamento Europeo a Roma, ha quindi ricordato l'impegno della Commissione
europea sulla questione femminile e ricordato come in diverse sentenze la Corte di giustizia europea abbia
evidenziato che "la parità tra uomini e donne è fondamentale nella strategia di crescita europea".
"In tutta Europa - ha concluso Battistotti - c'è consapevolezza che con le donne si stanno sprecando talento e occasioni di sviluppo".
Maggiori informazioni sull'evento
INCONTRO TERZIARIO DONNA E DONNE IMPRENDITRICI DI GABICCE
Riunione molto partecipata e costruttiva il 23 aprile a Gabicce. Le numerose imprenditrici presenti, tutte abituate a partecipare e condividere i temi proposti, si sono dette soddisfatte da questo incontro con il Consiglio e la Presidente di Terziario Donna Pesaro e Urbino.
Gli argomenti toccati sono stati:
Donne e Governance: convegno tenuto a Roma il 15 febbraio 2012 per affermare una democrazia paritaria e una maggiore presenza femminile a tutti i livelli di governance nel nostro Paese. Come ben sappiamo, se lavorassero nel nostro paese il 60% di donne anziché il 40%, il Pil sarebbe del 7% (dati Bankitalia).
Detassazione del Reddito di Impresa - Convengo di Bologna
Situazione economica nazionale e crisi
Appuntamenti Confcommercio sul territorio
Manifestazione anticrisi Roma
Progetti 2012/13
Un’iniziativa molto interessante è stata richiesta a questa riunione dalle imprenditrici: un sondaggio di opinione. Sarà proposto da Terziario Donna entro il 7 maggio e compilato da tutte le imprenditrici di Gabicce. Seguirà una riunione entro il 15 maggio per commentare i risultati e ricavare proposte concrete. La celerità è stata chiesta dalle stesse.
Vivacità di interventi e precise richieste sono scaturite da questa riunione:
È stato proposto di allungare la stagione al periodo invernale: 6 week end da ottobre a Pasqua.
È stato proposto inoltre di organizzare un interessante convegno intitolato “Settimana della Donna” con incontri e iniziative collaterali “al femminile”
La partecipazione attiva e interessata delle intervenute e delle consigliere ha creato in tutte una gran voglia di condividere proposte nuove.
In conclusione l’argomento che ha creato molto interesse è stato quello del Credito.
La Presidente ha spiegato la situazione attuale delle Banche e delle Aziende e ha consigliato a tutte le imprenditrici di contattare con fiducia AscomFidi Imprese per informazioni e consigli. Interessanti sono stati gli interventi delle consigliere Terziario Donna che hanno raccontato le esperienze e i progetti attuali del gruppo in questi anni. Hanno partecipato le consigliere Terziario Donna: Nadia Pezzini, Sara Muratori e Irene Magi.

LA PRESIDENTE
PATRIZIA CAIMI

Maggiori informazioni sull'evento
Premio Valore Donna International 2012
Si conferma a tutte le interessate l'appuntamento per la premiazione Valore Donna International 2012 che si svolgerà il prossimo 21 marzo alle ore 9,30 presso la sede della Camera di Commercio, a Pesaro, Cso XI Settembre n.116.
Si inizierà con i saluti del Presidente camerale Drudi e della Presidente CIF Sabina Cardinali, e di altri intervenuti, poi si procederà alla premiazione delle imprenditrici segnalate dalle associazioni per essersi distinte con successo, anche per i loro rapporti con i mercati esteri, presentate a cura della Dott.ssa Cristina Ortolani:

da parte di AIDDA l’amm.re delegato Ing. Francesca Capodagli
da parte di Confartigianato l'imprenditrice e Presidente Cif uscente Roberta Crescentini
da parte di CNA Impresa Donna l’imprenditrice Paola Brunello
da parte di Confindustra l’imprenditrice Giovanna Sperandio
da parte di API l’imprenditrice Sanchini Eva
da parte di Confesercenti l’imprenditrice Frauke Weissang
da parte di Confcommercio e Gruppo terziario Donna l’imprenditrice Patrizia Ferri

Successivamente, presumibilmente dopo le ore 11,00, la regista e autrice Paola Galassi terrà un corso di comunicazione efficace e gestione del pubblico dal titolo "Cogliere il meglio di sé" che proseguirà anche nel pomeriggio, fino alle ore 17 o 17,30 circa, dopo un intervallo in cui sarà disponibile un piccolo buffet per i partecipanti.

informativa / Programma Obiettivo 2013
Con la presente si porta a conoscenza dei destinatari che il Comitato Nazionale di parità e di pari opportunità nel lavoro ha formulato per l’anno 2013 il Programma Obiettivo per l’incremento e la qualificazione dell’occupazione femminile, lo sviluppo e il consolidamento di imprese femminili.



Lo scopo del Programma Obiettivo è quello di sviluppare azioni positive, finanziando progetti che hanno appunto come finalità l’occupazione, il reinserimento lavorativo di personale femminile e il consolidamento di imprese femminili a titolarità e/o a prevalenza femminile nella compagine societaria.



I progetti, che dovranno essere presentati entro il 30 novembre 2013, dovranno possedere requisiti specifici, secondo l’allegato a questa comunicazione.



Per informazioni più dettagliate si rimanda al sito:

http://www.lavoro.gov.it/md/AreaLavoro/occupazione/Parita/comitatoNazionaleParita



Con l’occasione si porgono cordiali saluti











Dott.ssa Cristina Ortolani

Consigliera di Parità per la Provincia di Pesaro Urbino










Lotta all’abusivismo nel settore del benessere
Confcommercio Pesaro e Urbino prosegue la propria campagna anti-abusivi.
E dopo il mondo dei pubblici esercizi e del turismo è la volta del settore del benessere e della bellezza.
A promuovere questa iniziativa è il “Gruppo Bellezza , Salute, Benessere”(presieduta da Stella Scarpa) recentemente costituito in seno alla Confcommercio che, con l’azione della Vice Presidente Patrizia Caimi e del Direttore Generale Amerigo Varotti, hanno dichiarato guerra aperta agli abusivi.
Perché in questo settore, oltre alla concorrenza sleale nei confronti dei Centri Estetici ed Acconciatori regolari, oltre al’evasione fiscale, ci va di mezzo anche la salute e il benessere.
Perché i tanti privati che esercitano abusivamente in casa l’attività di pseudo estetista non solo non hanno frequentato i corsi obbligatori per l’esercizio dell’attività; non solo esercitano totalmente in “nero”, ma mettono a repentaglio anche la salute dei cittadini. Pensiamo a coloro che abusivamente, in casa, fanno manicure, pedicure, senza una adeguata sterilizzazione degli attrezzi di lavoro ( nei centri estetici è obbligatorio l’autoclave!) che possono così trasmettere infezioni, epatite B e AIDS; pensiamo a chi esercita abusivamente massaggi che possono essere pericolosissimi per la salute; pensiamo a quelle signore che al proprio domicilio si improvvisano onicotecniche ed effettuano la ricostruzione delle unghie senza alcuna tutela e prevenzione igienico-sanitaria.
La Confcommercio ed il suo Gruppo di imprese hanno deciso che è ora di alzare il livello del contrasto a queste forme gravissime di abusivismo ed ha attivato una lotta serrata all’illegalità.
In primo luogo invita cittadini e imprese a segnalare (anche in forma anonima e, comunque, si garantisce totale anonimato!) casi di abusivismo telefonando al numero 0721/698205 o scrivendo alla mail a.ballarini@ascompesaro.it o nell’area contatti del sito di Confcommercio Pesaro e Urbino www.ascompesaro.it.
Nei prossimi giorni, poi, sui siti internet www.ascompesaro.it e www.terziariodonna.it sarà attiva una finestra in cui chiunque potrà segnalare estetiste o acconciatori abusivi. Sarà poi aperta una campagna pubblicitaria per segnale all’opinione pubblica la pericolosità di questo fenomeno.